Il pullman racconta...

Lipari, l’isola “dolce”

Dal fascino dolce, dai ritmi lenti e rilassati, dai panorami mozzafiato: Lipari è la più grande delle isole Eolie e, sebbene non mostri lo stesso mood mondano o esclusivo delle altre isole dell’arcipelago, ne custodisce la storia e ne racchiude le caratteristiche. Lipari viene anche detta “l’isola dolce” in onore del suo nome greco, “Meligunis” ossia “dolce” appunto, per la delicatezza dei suoi paesaggi, che invitano ad accogliere il suo sognante stile di vita.

La particolarità dell’isola consiste nella varietà di scenari e paesaggi disponibili a pochi passi di distanza, permettendo ai turisti di approfittare di diverse esperienze, dallo snorkeling alle escursioni naturalistiche.

Ciò che salta subito all’occhio, una volta arrivati a Lipari, è il colore accecante del mare di spiagge e calette, tonalità derivante dai fondali ghiaiosi in corrispondenza delle cave di pomice. Altrettanto suggestive sono le aree costiere con vista su Salina, sui faraglioni, su Vulcano e Vulcanello, spesso raggiungibili solo dal mare, rendendo così un giro in barca indispensabile per conoscere al meglio le bellezze dell’isola.

Anche l’entroterra dell’isola svela importanti bellezze, tra tracce concrete del passato dell’arcipelago e i musei con cimeli perfettamente conservati: tramite queste testimonianze è stato possibile risalire alla stratificazione storica di Lipari, che dal Neolitico è stata oggetto di dominazioni che hanno lasciato una traccia tangibile all’interno del territorio. Per gli appassionati di natura, invece, l’isola propone diversi sentieri e percorsi per gli amanti delle passeggiate e del trekking, cogliendo l’opportunità di osservare la fauna e la flora tipica dell’isola, svelandone così il lato più selvaggio.

Per chi ama le vacanze dal ritmo tranquillo e sereno, cullato dalle onde del mare e dal sottofondo delle cicale, Lipari è la meta ideale, grazie alla versatilità delle offerte proposte e la possibilità di accogliere ogni tipo di turista in visita in Sicilia, alla scoperta delle zone più particolari e genuine, destinate a lasciare un pizzico di nostalgia.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO