Appunti

Natale: le tradizioni in Sicilia

Il Natale è un periodo ricco di tradizioni e usanze, alcune che accomunano tutta la Sicilia altre, invece, che variano sensibilmente da zona a zona. Tra cibi, culti religiosi, ricostruzioni storiche e decorazioni tipiche, quello delle Feste è uno dei periodi in cui si esplica con maggiore potenza l’essenza stessa della nostra regione, fatta di convivialità, ricorrenze e buon cibo.

Una delle tradizioni che accomuna principalmente tutta la regione è quella dei Presepi: da quelli viventi alle rappresentazioni teatrali, la ricostruzione della Natività mobilita addirittura paesi interi da molto tempo prima, popolando le strade tipiche con dei veri e propri capolavori. Tra i presepi viventi non si può non citare quello di Palazzolo Acreide e quello di ispirazione medievale di Forza d’Agrò, invece a Caltagirone, terra delle ceramiche, la realizzazione dei presepi diventa una vera e propria forma d’arte che coinvolge tutti gli artigiani che, durante il periodo natalizio, espongono le proprie creazioni in ogni angolo della città che, non a caso, viene anche chiamata “dei mille presepi”.

Altra tradizione tipica siciliana del periodo natalizio è quella dello “Zucco”, di ispirazione maggiormente pagana, e diffusa nella zona della Sicilia orientale: si tratta di un grande falò che viene allestito davanti alle chiese in occasione della vigilia di Natale, simboleggiante una fonte di luce intenta a illuminare le tenebre della notte invernale. Il termine “zucco” deriva dall’arabo e identifica i rami usati per accendere il falò, dalla stessa tradizione deriva anche il “tronchetto di Natale”, tipico dolce delle Feste.

A proposito di dolci, non possiamo non accennare alle tradizioni culinarie della Sicilia nel periodo di Natale: la cena della vigilia a base di pesce accomuna tutta la regione, invece il 25 Dicembre largo alla golosità e all’opulenza con piatti elaborati e ricchi di gusto, seguiti da dolci altrettanto sontuosi che regalano gioie al palato ma anche alla vista con colori accesi, decorazioni al limite dell’architettonico e guarnizioni di canditi e frutta secca.

Presepe, albero, caminetto o dolci della tradizione, il bello del Natale è che, anche in questi periodi così particolari, basta poco per respirare l’aria della Festa!

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO