Appunti
“Rubino – rotte del vino” a Scicli l’1 e il 2 novembre

“Rubino – rotte del vino” a Scicli l’1 e il 2 novembre

Si chiama Rubino – rotte del vino la manifestazione che ci offre lo spunto per una bella gita con un bus o un minibus con autista nel primo fine settimana di novembre. La destinazione è Scicli, deliziosa città barocca del sud est siciliano: è qui infatti che si rinnova l’ appuntamento con il “vino monumentale” iniziativa autunnale dell’associazione culturale S.E.M., Spazi Espressivi Monumentali.

Rubino – rotte del vinoSi tratta della seconda edizione della manifestazione che propone l’abbinamento fra vino, gusto e barocco sciclitano, un mix unico e affascinante che offre un modo nuovo di visitare Scicli. Di fondazione medievale, questa piccola città discende da un avamposto militare che controllava una delle vie di accesso dalla costa alla vicina Modica. Distrutta, proprio come quest’ultima, dal terremoto del 1693, fu ricostruita nel segno del Barocco, lo stile architettonico e artistico imperante al principio del 18mo secolo. La ricostruzione di Scicli venne avviata esattamente nello stesso sito, rispettando la topografia medievale. Su di essa vennero innestati chiese e conventi del clero e i palazzi della nobità. Fra questi ultimi spicca il Palazzo Beneventano, una delle costruzioni più belle e caratteristiche dell’intera provincia, caratterizzata da grandi balconi sorretti dalle tipiche mensole scolpite con figure umane e animali. Da vedere anche il palazzo Fava, la lunga teoria di chiese e palazzi di via Mormino Penna, la chiesa e il convento dei Carmelitani, la spettacolare San Bartolomeo. Senza dimenticare che ci sono anche ottimi ristoranti, belle spiagge nei dintorni (se il tempo consente ancora qualche tuffo – o semplicemente una passeggiata), negozi e gallerie d’arte.

Ad accompagnare i visitatori nel viaggio esperienziale nel cuore della cittadina sarà l’autorevole guida scientifica dell’A.I.S., Associazione Italiana Sommelier Sicilia, da sempre impegnata per diffondere la cultura vitivinicola siciliana e far conoscere al grande pubblico le eccellenze dell’isola. Tra le prime cantine aderenti all’evento, riconferma la sua partecipazione Armosa, l’azienda che ha riconosciuto nel territorio di Scicli il luogo ideale per la produzione dei suoi apprezzati vini.

Non mancheranno eventi musicali e d’arte contemporanea, cene e degustazioni a tema, tra aromi e sapori tipici, elementi che contraddistinguono le iniziative promosse da S.E.M., un modello di sviluppo economico culturale sostenibile nato per iniziativa di un gruppo di giovani, che crea nuovo valore a Scicli. Si tratta di un modello versatile, replicabile e adattabile in altre realtà con caratteristiche sociali e urbane simili a Scicli, che sfrutta le strategie fieristiche per sostenere grandi eventi culturali. Tra gli obiettivi, ai primi posti si pone la destagionalizzazione del turismo. SEM realizza prodotti e servizi culturali di grande rilievo, ospitando espressioni esterne e integrandole con l’identità del territorio. Per maggiori informazioni basta collegarsi al sito www.semscicli.it e ai principali social network.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO