Il pullman racconta...

Vie di Palermo: storia e curiosità su Via Roma

Oggi partiamo alla scoperta di una delle arterie principali di Palermo, via Roma! Una strada del centro che i nostri passeggeri conosceranno bene, avendone avuta una visuale privilegiata attraverso il percorso dei nostri shuttle bus per l’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo.

Percorrendo Via Roma è possibile osservare parte della storia stessa della città di Palermo, passando accanto a palazzi storici come il teatro Biondo dei primi del ‘900 oppure il palazzo delle Poste di epoca fascista. Fino all’Unità d’Italia l’area corrispondente all’attuale Via Roma non era altro che un quartiere popolare, trasformato successivamente in una importante arteria volta a collegare la Stazione Centrale (di nuovissima costruzione) con l’area della “nuova” Palermo, corrispondente a Piazza Politeama, e il porto.

Il documento che ha dato origine a Via Roma, “Il piano regolatore di Risanamento” di Felice Giarrusso, risalente al 1885, ha comportato allo stravolgimento dell’intera zona, sulle orme delle grandi strade che tagliavano a metà le città di Torino, Napoli o Milano e sull’ispirazione dei piani del Barone Haussmann relativamente all’urbanistica parigina.

La costruzione di tale via, concepita per contenere edifici di servizi, e non come viale di ville nobiliari come l’altrettanto celebre via Libertà, causò un importante stravolgimento nel cuore della città, causando non poche polemiche a seguito delle importanti strutture che vennero sacrificate. A proposito di questo, i più acuti osservatori avranno notato che via Roma non è esattamente dritta, ma presenta una piccolissima deviazione all’altezza del Corso Vittorio Emanuele: questa anomalia è dovuta alla presenza del palazzo del Marchese Arezzo che, con qualche pressione ai piani alti, riuscì a salvare la sua residenza e spostare l’asse della via un po’ più in là.

Ad oggi Via Roma mantiene il suo fondamentale ruolo di trait d’union tra le due anime della città, offrendo durante il passaggio non soltanto importanti servizi commerciali ma anche scorci di splendidi palazzi d’epoca o stradine tipiche del centro storico cittadino. Si tratta di un vero e proprio tesoro tutto da scoprire, che ruota intorno a questa importante via, un’arteria nel senso urbanistico ma anche anatomico del termine, collegando il “cuore” del centro storico alle altre zone della città.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO