Notizie

Una Marina di Libri: torna l’appuntamento con l’editoria indipendente

“Mondi Imperfetti” è il tema della undicesima edizione di “Una Marina di Libri”, ormai storico appuntamento annuale con l’editoria indipendente che per quest’anno ha slittato al mese settembre, abbandonando il classico weekend di inizio estate a causa dell’emergenza sanitaria. Dal 24 al 27 settembre, dunque, presso l’Orto Botanico si terrà la nuova edizione del festival, il cui tema risulta particolarmente adatto, se non profetico, al periodo che stiamo vivendo.

L’imperfezione come pretesto per l’arricchimento, la bellezza della differenza e la possibilità di miglioramento grazie al diverso sono il fulcro degli interventi e delle presentazioni che verranno proposte ai visitatori, con grande approfondimento sulla distopia, tirando in ballo autori storici come Orwell, Asimov e Bradbury e sulla linguistica, la semiotica e la comunicazione, viste come importante strumento di evoluzione culturale.

Ampio spazio verrà lasciato anche alla sicilianità, con la partecipazione di Stefania Auci, autrice del successo editoriale “I leoni di Sicilia” sulle origini della dinastia Florio e con la commemorazione di Andrea Camilleri a cura della casa editrice Sellerio.

Novità di questa edizione è lo spazio dedicato alla saggistica e alla narrativa musicale, con “Marina Rolls” e al mondo della scuola e dell’innovazione, argomenti di punta di questa stagione soprattutto per lo stretto legame che ha accomunato i due aspetti durante il periodo del lockdown.

Sebbene l’emergenza sanitaria abbia messo a dura prova l’organizzazione di questa nuova edizione, la partnership con l’Università di Palermo e con altre realtà cittadine ha permesso di mettere in piedi uno degli appuntamenti più amati dai palermitani, che da ben quattro anni si tiene all’Orto Botanico, luogo suggestivo particolarmente idoneo ad accogliere la struttura plastic-free degli stand degli editori partecipanti. Proprio a seguito delle norme di sicurezza da rispettare, quest’anno il numero di visitatori verrà regolato in modo tale da permettere una fruizione in tutta serenità del festival: a rendere ancor più agevole la visione di presentazioni e iniziative ci penserà il web, già chiamato in causa in occasione di “Smartina: una Marina di Libri a distanza”, ciclo di seminari tematici organizzato nel mese di giugno mediante la piattaforma di Microsoft Teams.

Sebbene in forma leggermente diversa e “ridimensionata” rispetto agli altri anni, Una Marina di Libri torna a far respirare la letteratura indipendente ai palermitani e ai turisti in visita a Palermo, ispirandoli con modalità sempre nuove, un modo di far fronte con cultura ed intraprendenza ad un “periodo imperfetto”.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO