Notizie

Vacanze 2020: i dati della ripresa

Dopo un paio di mesi di rodaggio, l’estate italiana è effettivamente decollata, con il bagaglio dei primi dati relativi alle tendenze degli italiani per questa strana stagione 2020. Sebbene le precauzioni prese dai diversi paesi europei si siano rivelate poco vincolanti, come abbiamo già avuto modo di vedere, gli Italiani hanno comunque espresso l’intenzione di orientarsi verso il proprio paese, con ferie a corto o medio raggio.

Proprio in queste settimane è uscito un report dell’Enit (Agenzia Nazionale del Turismo) basato sul numero e sulla tipologia di prenotazioni presso le strutture alberghiere e ricettive, che ci aiuta a fare un identikit dell’italiano in ferie per quest’anno.

Per quanto riguarda le destinazioni, l’Enit afferma che le zone meno privilegiate per queste vacanze saranno le grandi città d’arte, molto più dipendenti dal turismo internazionale rispetto alle zone costiere, predilette invece dagli italiani. Anche i periodi scelti sono leggermente più imprevedibili rispetto agli anni passati, con prenotazioni fino a settembre e ottobre, descrivendo così una tendenza degli italiani (ma non solo) a prevedere soggiorni fuori porta fino all’arrivo dell’autunno.

Andando invece ad una indagine di tipo demografico, emerge che la maggior parte degli italiani in viaggio quest’estate ricopre una fascia di età che va tra i 36 e i 55 anni, lasciando intendere che si tratta prevalentemente di vacanze per famiglie: penalizzati invece sono gli universitari, che generalmente scelgono le mete europee.

Dando uno sguardo ai viaggiatori provenienti dal resto d’Europa, i dati confermano che l’Italia resta una delle destinazioni maggiormente ambite, per una combinazioni di fattori tra cui budget e clima gradevole anche in autunno, anche grazie all’allentamento delle misure restrittive.

Indicazioni positive arrivano anche dalle stazioni aeroportuali: l’Aeroporto di Palermo, direttamente collegato alla città con la nostra flotta di shuttle bus, registra una ripresa delle attività con le sue 51 rotte internazionali e le 19 nazionali, avviando inoltre un progetto di rilancio dei voli verso la città mediante il quale, grazie all’acquisto di un biglietto aereo per Palermo, si ottiene una notte gratis in una delle strutture alberghiere che aderiscono all’iniziativa.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO