Visitare Palermo

Palermo in 10 aneddoti: curiosità e primati

Palermo è una città tutta da scoprire: oltre ai monumenti, alle chiese nascoste tra i vicoli e ai grandi palazzi del Liberty, il capoluogo detiene una serie di primati e custodisce curiosità talvolta sconosciute anche ai palermitani stessi. L’alternanza di dominazioni e la commistione tra culture di diverso tipo hanno concorso a creare una storia della città particolare e unica, ricca di aneddoti.

Ecco un piccolo elenco delle 10 curiosità su Palermo che forse non tutti sanno:

1– Teatro Massimo e Politeama

Palermo è stata la prima città al mondo ad avere due teatri lirici. Il primo è il Teatro Massimo, che a sua volta ha il primato di essere il primo Teatro dell’Opera in Italia (e il terzo in Europa), il secondo è il Teatro Politeama che, per chi viaggia con i nostri shuttle bus , è ben noto essendo uno dei punti più suggestivi della tratta.

2 – Museo Salinas

Il Museo Salinas custodisce la “Pietra di Palermo” frammento di stele di fondamentale importanza storica grazie alle sue incisioni, che hanno contribuito a ricostruire la fase dell’Antico Regno della civiltà egizia.

3 – Palazzina Cinese

Con la sua architettura in stile orientale, con forti influenze arabe, la Palazzina Cinese rappresenta un esempio unico nel suo genere, almeno in Europa. La Palazzina, o Casina, si trova all’interno del Parco della Favorita, che a sua volta rappresenta il parco urbano più grande d’Italia, per la sua estensione paragonabile al Central Park di New York. 

4 – Palazzo Valguarnera Gangi

Il Palazzo Valguarnera Gangi è noto per essere stata una delle ambientazioni più mozzafiato del Il Gattopardo di Luchino Visconti (la celebre scena del ballo), ma non solo: la sua Galleria degli Specchi ha ottenuto il primato di massima espressione barocca per le sue decorazioni e per il particolare soffitto a due livelli che crea uno straordinario effetto visivo.

5 – Orto Botanico

Il “verde” di Palermo ha ben tre primati in Europa: se l’Orto Botanico rappresenta il giardino storico-museale più grande del continente europeo, il Ficus Magnoloides di Piazza Marina è considerato il più grande esemplare d’Europa e il Palmeto di Villa Bonanno il più esteso. 

6 – Grotte dell’Addaura

I graffiti delle grotte dell’Addaura rappresentano un esempio più che particolare di arte rupestre del Mesolitico: le incisioni, infatti, rivelano un’accuratezza nella riproduzione dell’ambientazione mai riscontrata altrove.

7 – Palazzo Chiaramonte Steri

Sempre a proposito di graffiti, anche se di altro genere, le testimonianze murali nelle carceri dell’Inquisizione di Palazzo Chiaramonte Steri rappresentano un’altra testimonianza storica unica: mediante i disegni realizzati sui muri dai prigionieri, è stato possibile risalire a importanti dati storici sul periodo dell’inquisizione in Sicilia.

8 – Catacombe dei Cappuccini

Le Catacombe dei Cappuccini sono uno dei luoghi d’interesse in Sicilia più celebri in tutta Europa. Fin dai tempi del Grand Tour accoglievano numerosi visitatori per il fascino misterioso dei corpi perfettamente conservati posti all’interno dei lunghi e stretti corridoi. Altra curiosità: ad oggi è ancora sconosciuta la formula segreta che ha permesso un’imbalsamazione così resistente al passare del tempo. 

9 – Osservatorio Astronomico di Palermo

Nel 1801, presso l’Osservatorio Astronomico di Palermo, Giuseppe Piazzi ha scoperto Cerere, il primo e il più grande degli asteroidi situato tra le orbite di Marte e Giove, considerato ad oggi un pianeta nano.

10 – Cappella Palatina

Il soffitto ligneo della Cappella Palatina è una delle più importanti testimonianze di arte islamica, ma non solo: le tracce di arte bizantina e latina contenute nelle sue decorazioni lo rendono un esempio, unico del suo genere, dello spirito multiculturale della città.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO