Appunti
Arriva la regina dello street food: il 13 dicembre a Palermo è l’Arancina Day

Arriva la regina dello street food: il 13 dicembre a Palermo è l’Arancina Day

Per i palermitani il 13 dicembre è sì il giorno della ricorrenza di Santa Lucia ma è anche il giorno in cui, per evitare il consumo di pane e pasta, come vuole la tradizione, ripiegano sul riso. Anzi, più precisamente, sulle arancine. Le varianti classiche a Palermo sono due: con il ragù di carne e “al burro” (che in realtà è un ripieno a base di bechamel, formaggio e prosciutto). A esse se ne affiancano ormai molte altre, ma quale che sia le scelta, il 13 se ne consuma una quantità formidabile. Se i più volenterosi riescono a farle in casa (la ricetta non è difficile, ma abbastanza laboriosa) la maggior parte si affida ai rosticcieri cittadini. Chi ne desidera un quantitativo più consistente deve sicuramente prenotarle, chi si contenta di una o due deve comunque sapere che dovrà fare la fila. Ecco i nostri consigli.

Sfrigola

L’alta qualità degli ingredienti e la digeribilità delle arancine di Sfrigola sono decisamente degni di nota. Il locale è piuttosto piccolo, anche perché il laboratorio a vista occupa metà dello spazio. Dopo aver ordinato il gusto che si preferisce fra i circa trenta a disposizione, si può restare a guardare mentre viene fritta – occorre dunque armarsi di un po’ di pazienza. Anche perché, una volta pronta, l’arancina per essere gustata al meglio deve riposare qualche minuto e al banco, prima di porgervela, controllano la temperatura accuratamente.
Corso Calatafimi, 11

Oscar

Possiamo considerare questo locale una delle pasticcerie storiche della città, ma parlare solo dei suoi rinomati dolci sarebbe riduttivo. La famiglia Di Gaetano, infatti, propone anche un assortito banco di rosticceria, dove le arancine sono rappresentate nelle due versioni tradizionali, al burro e alla carne. L’accuratissima selezione degli ingredienti fa la differenza, ma anche la frittura è molto ben eseguita. Un riferimento davvero interessante.
Via M. Migliaccio, 39

Ke Palle

Sono una quarantina i gusti disponibili delle “arancine d’autore” con varianti originali come il ripieno friarielli, salsiccia e scamorza, gamberetti e pistacchio, o con i porcini. Ci sono anche arancine cotte al forno, per chi vuole evitare la frittura, così come vegetariane e vegane ma anche dolci, con un ripieno di sempre amatissima Nutella.
Via Terrasanta, 111B / Via Maqueda, 270

Friggitoria da Davide

Dopo qualche anno da “panellaro” ambulante, Davide Troia nel 2016 ha aperto la sua friggitoria, un locale semplice e accogliente con un piccolo spazio per chi vuole fermarsi a mangiare sul posto. Oltre alle arancine, disponibili nelle varianti classiche, con un buon ripieno e ben fritte, c’è un ricco menu di specialità tipiche, dalle panelle agli ortaggi in pastella.
Via Croce Rossa, 199

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO