Appunti
Stelle della musica a Palermo Classica

Stelle della musica a Palermo Classica

Inizia domani, 24 luglio, con l’attesissimo concerto dell’Uri Caine trio, il programma estivo di Palermo Classica che, da quest’anno, apre una finestra sul jazz. Prestia e Comandè è partner della manifestazione e, nei giorni scorsi, ha premiato la fedeltà dei suoi passeggeri donando un buon numero di biglietti nell’ambito della raccolta punti BeAppyBus (se non avete completato la raccolta, non disperate, non ha scadenza, e vi sono sempre premi disponibili!). Il grande pianista statunitense suonerà con Mark Helias al basso e Clarence Penn alla batteria nell’atrio della Galleria d’arte moderna (piazza Sant’Anna 21), una delle due location della rassegna insieme allo Steri, in piazza Marina. Il programma della serata si dipanerà fra le note di “Catbird”, il prossimo cd in uscita entro la fine dell’anno.
Anche la sezione classica sarà inaugurata alla GAM, e il concerto inaugurale vedrà il ritorno a Palermo di Ivo Pogorelic: il leggendario pianista croato proporrà l’ouverture de “I Maestri Cantori di Norimberga” di Wagner, l’amato “Concerto per pianoforte e orchestra n. 2, Op. 18” di Rachmaninov e, in chiusura, la “Sinfonia n. 8 in Fa maggiore, Op. 93” di Beethoven. Il tutto accompagnato dagli ottanta musicisti dell’Orchestra Filarmonica Giovanile turca, sotto la direzione di Cem Mansur.

Palermo classica andrà avanti alternando concerti jazz e concerti di musica classica fino al 7 settembre, schierando sempre nomi di alto livello. Per quanto riguarda più specificamente il jazz, si continua il 29 luglio quando andrà in scena alla GAM il quintetto The New York Gypsy All Stars, una jazz band dallo spiccato carattere migrante che proporrà una serata coinvolgente e ricca di emozioni, con il suo sofisticato mix che spazia dalla world music al jazz e unisce ritmi metropolitani, hip-hop e funk alla musica tradizionale balcanica, armena e indiana. Il 4 agosto segna il ritorno a Palermo di Kurt Rosenwinkel Quartet, mentre l’8 agosto sarà la volta del Joey Calderazzo Trio. Sempre ad agosto, il 20, ecco l’orchestra del Tatum Art su musiche di Ellington, Weill e Bernstein, con solista il clarinettista Gabriele Mirabassi. La rassegna si chiuderà il 7 settembre con il concerto di uno degli indiscussi ambasciatori del jazz italiano nel mondo: il pianista Danilo Rea.
I concerti inizieranno sempre alle 21, per informazioni clicca QUI

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO