Appunti
La Notte dei Musei anche a Palermo

La Notte dei Musei anche a Palermo

Anche Palermo aderisce, il prossimo 18 maggio, alla Notte Europea dei Musei, l’evento che si svolge in tutto il continente con apertura fino a tarda notte di una quantità di musei e istituzioni culturali.Particolarmente attiva l’associazione Terradamare che metterà a disposizione cinque luoghi, molto diversi fra loro. Si potrà visitare Palazzo Asmundo, la grande dimora nobiliare proprio dirimpetto alla cattedrale, con i suoi superbi affreschi settecenteschi, le collezioni di ceramiche siciliane, porcellane napoletane e francesi, di ventagli, ricami, monete, cartine geografiche e altro ancora (via P. Novelli 3, dalle 19 a mezzanotte, ingresso 4€). Saranno aperti poi la Torre di San Nicolò, trecentesca, un tempo parte del sistema difensivo della città (via N. Nasi 18, Ballarò, dalle 18 a mezzanotte, ingresso 4 €) e ben tre musei. La Casa Museo Stanze al Genio, dove è custodito un immenso patrimonio di migliaia di maioliche antiche, siciliane e napoletane, insieme a collezioni di vecchi giocattoli, scatole di latta d’epoca, cancelleria, bottiglie d’inchiostro, etichette pubblicitarie della metà del XX secolo e una nuova sezione di ceramica contemporanea (via Garibaldi 11, dalle 18 a mezzanotte, ingresso 9€). Il Museo del Costume Teatrale, realizzato grazie al considerevole patrimonio artigianale e documentale della famiglia Pipi, titolare dell’omonima sartoria storica (Vicolo Chiazzese 10, dalle 19 a mezzanotte, ingresso 5€); e il Museo Antica Ditta Anice Unico, in cui si narra la storia di questa azienda palermitana, nata come semplice bottega nel 1813 (via Magione, 42, dalle 18 a mezzanotte, ingresso 6€).
Per tutti questi siti è consigliabile prenotare chiamando 329 8765958 o 320 7672134, o scrivendo a eventi@terradamare.org ).

Altri due siti museali saranno aperti sabato sera. Si tratta del Museo Pasqualino, che rimarrà aperto fino alle 24 e ogni ora (dalle 19,30 alle 22,30) proporrà visite guidate per scoprire o riscoprire la collezione del Museo. In programma anche brevi esibizioni dei pupi siciliani, ogni ora a partire dalle 20 (ultima esibizione alle 23). Infine, ma certo non meno importante, il Salinas, dove sarà possibile aggregarsi alla visita guidata da un archeologo organizzata da Coopculture per illustrare quella che è una tra le più ricche collezioni archeologiche d’Italia. Le visite sono previste alle 20, alle 21,30 e alle 22,15 (alle 20,45 con guida in lingua inglese), l’ingresso costa 10 euro e si può acquistare online.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO