Appunti
Sempre più voli e passeggeri all’aeroporto di Palermo

Sempre più voli e passeggeri all’aeroporto di Palermo

GESAP, la società che gestisce l’aeroporto di Palermo, ha presentato i dati relativi alla crescita 2018 dello scalo e le nuove destinazioni che sarà possibile raggiungere dal capoluogo siciliano grazie alle 31 compagnie aeree che operano a Punta Raisi.
Sono dati interessanti, che parlano di un incremento di passeggeri che, a marzo, è stato del 13% rispetto allo stesso mese del 2018. Il dato sull’anno è di oltre il 10% di crescita passeggeri e l’8,6% di voli. Se poi guardiamo alle stime per il 2019, le proiezioni ci dicono che si arriverà alla bellezza di 7,5 milioni di passeggeri, cioè al +12,8% rispetto al 2018. Si prevede il record nei mesi di luglio e agosto, quando sarà infranto il muro degli 800mila passeggeri in transito (a luglio il picco massimo con 860.707, agosto 845.743). Dati che danno a Palermo il primato di scalo aeroportuale siciliano con la maggiore crescita percentuale di passeggeri, secondo in Italia e addirittura terzo in Europa fra gli scali da 5 a 10 milioni di passeggeri all’anno.

Ben si capisce, allora, l’interesse delle compagnie per una presenza più massiccia a Palermo, e così la prossima stagione estiva saranno 107 le destinazioni raggiungibili, non senza novità. I paesi collegati sono 26, grazie a 84 voli di linea + 23 voli charter, con aumenti anche di frequenze. Diverse le novità in programma. Ryanair si presenta con due nuove rotte più due “allungamenti “ sulla stagione estiva: Bruxelles Charleroi, Colonia e Atene, più voli per Valencia, mentre ha già annunciato per la prossima stagione invernale quattro nuovi collegamenti con Tolosa, Bordeaux, Francoforte Hahn e Cracovia. La costola della Ryanair, Lauda, porta un nuovissimo collegamento con Düsseldorf, mentre Volotea inserisce Cagliari e Pescara. Esordio per il colosso Air France, che mette in pista il nuovo collegamento con Parigi Charles De Gaulle. I voli charter collegheranno Palermo con Vilnius, Sharm El-Sheikh, Praga e Sofia, solo per citarne alcuni.
Naturalmente, sia che dobbiate partire sia che stiate arrivando a Palermo da una di queste destinazioni, il nostro consiglio è quello di utilizzare la nostra navetta per arrivare in città 😉

Dunque da Palermo si potrà volare in Italia verso Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Cagliari, Firenze Genova, Lampedusa, Milano Linate e Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Treviso Venezia e Verona.
Per quanto riguarda le rotte internazionali, troviamo per prima la Francia, con 17 destinazioni (Bordeaux, Brest, Deauville, Lille, Lione, Lourdes, Marsiglia, Metz, Mulhouse, Nantes, Nizza, Parigi Beauvais, Charles De Gaulle e Orly, Rennes, Strasburgo, Tolosa). Poi la Germania con nove (Berlino Schönefeld, Colonia, Düsseldorf e Düsseldorf Weeze, Francoforte, Memmingen, Monaco, Norimberga e Stoccarda) e la Spagna con sette rotte (Barcellona, Bilbao, Ibiza, Madrid, Malaga, Palma di Maiorca e Valencia). Sono sette anche le destinazioni che è possibile raggiungere in Regno Unito e Irlanda: Liverpool, i quattro aeroporti di Londra (Heathrow, Gatwick, Luton e Stansted), Manchester e Dublino.

Verso le Grecia, le rotte sono sei: Atene, Corfù, Candia-Creta, Rodi, Santorini e Zante; quattro quelle per Svizzera e Austria (Basilea, Ginevra, Vienna e Zurigo) e per il Benelux (Bruxelles e Bruxelles Chaleroi, Lussemburgo e Rotterdam). Sarà possibile raggiungere in aereo le tre capitali della Scandinavia, Copenaghen, Oslo e Stoccolma.
Ci sono poi le undici rotte che consentono di raggiungere Lituania, Polonia, Romania e Ungheria, Croazia, Serbia, Bulgaria, Slovacchia e Repubblica Ceca (Belgrado, Bratislava, Bucarest, Budapest, Cracovia, Katowice, Praga, Sofia, Spalato, Vilnius, Varsavia e Wroclaw/Breslavia), il volo per Malta e tre rotte extra UE: Sharm el-Sheikh in Egitto, Mosca e Tunisi.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO