Appunti
Al museo a Sciacca

Al museo a Sciacca

Chi visita Sciacca trova buona cucina di pesce, belle spiagge, dolci strepitosi e artigianato di qualità ma anche, ed è proprio di questo che oggi vogliamo scrivere, ben cinque musei, tutti diversi e tutti interessanti.

Museo Francesco Scaglione

Nel cuore del centro storico della città di Sciacca, proprio accanto al duomo, il museo occupa le sale dell’antico palazzo della famiglia Scaglione, e nasce grazie alla donazione da parte del cavaliere Francesco Scaglione, delle sue vaste collezioni di dipinti, stampe, sculture, ceramiche, reperti archeologici e monete. La casa è un esempio della vita, nell’Ottocento, di una famiglia borghese saccense con il gusto dell’arte e la passione per il collezionismo. Piazza Don Minzoni, visite tutti i giorni.

Il Castello Incantato

Alle falde del Monte Kronio e a pochi chilometri da Sciacca, è un suggestivo museo all’aperto, ricco di mistero e fascino. Vi sono raccolte migliaia di teste scolpite sulla roccia, sui rami e sui tronchi degli alberi dal saccense Filippo Bentivegna, detto “Filippu di li testi”. Considerato pazzo, venne emarginato per tutta la vita e solo dopo la sua morte gli venne riconosciuto lo status di artista, esponente della cosiddetta Art Brut. Via F. Bentivegna 16, visite tutti i giorni ore 9 – 20

Casa Museo del Sapone

Un fabbricato rurale risalente ai primi dell’Ottocento ospita questo museo dedicato alla storia e alla scienza del sapone. Fra vecchie presse e attrezzi contadini, si va alla scoperta del mondo dei saponi e dei cosmetici naturali, che venivano prodotti già quasi cinquemila anni fa. Le visite sono guidate e sono arricchite da una sosta nell’adiacente negozio, dove è possibile provare e acquistare saponi, creme, oli essenziali e altro, tutti prodotti naturali. Contrada Cartabubbo snc, visite da lunedì a venerdì ore 9 – 17.

Museo del Giocattolo

Ancora un piccolo museo che nasce dalla passione per il collezionismo: Alessandro Dulcimascolo ha messo insieme bambole, trenini, pupazzi e tanto altro, sistemandoli in ambientazioni retrò secondo un percorso cronologico che va dal 1880 al 1980. Molti dei giocattoli si possono toccare, e non è raro riconoscere oggetti che appartengono ai ricordi di ciascuno di noi. Via Fratelli Argento 15D/E, visite tutti i giorni ore 10-13 e 17-20 (apertura dal 2 luglio).

Museo del Carnevale

Il Carnevale di Sciacca, il più antico in Sicilia e fra i più famosi in Italia, viene raccontato in questo museo che consente di fare un viaggio avvincente attraverso la storia di questa grande festa. Inaugurato nel 2010, al centro di un giardino che domina una terrazza sul mare, conserva al suo interno bellissime testimonianze del Carnevale di Sciacca tra le quali una collezione di cento plastici che riproducono in miniatura i Carri Allegorici – alti fino a 12 metri – che hanno partecipato alle precedenti edizioni della festa. Sono opere d’arte realizzate interamente in ceramica, modellata e decorata a mano dagli artisti di Sciacca. Attualmente chiuso per riallestimento.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO