Appunti
Musica, realtà aumentata e altro: appuntamenti palermitani per novembre

Musica, realtà aumentata e altro: appuntamenti palermitani per novembre

I primi giorni di novembre a Palermo sono densi di attività ed eventi nel segno della cultura. Si tratta di appuntamenti anche molto diversi fra loro che spaziano dalla musica antica alla realtà aumentata.

Unescosites

Cominciamo proprio da quest’ultima, protagonista della mostra Unescosites, un’esposizione che mette insieme spettacolari immagini dei siti UNESCO italiani da conoscere attraverso gli artglass, occhiali ad alta tecnologia che consentono la visualizzazione della realtà aumentata, appunto. Il visitatore viene “immerso” all’interno di quel che sta guardando e vive un’esperienza a tutto tondo con audio, video, testi e modelli tridimensionali. La mostra si visita fino al 16 dicembre presso Palazzo Steri, da martedì a domenica dalle 9:30 alle 19:30.

Capolavori che si incontrano

Capolavori che si incontrano

Sicuramente più tradizionale la mostra allestita fino al 6 gennaio a Palazzo Sant’Elia: Capolavori che si incontrano mette insieme 86 preziosi capolavori di Tintoretto, Caravaggio, Tiepolo e altri importanti artisti. Le opere provengono dalla Collezione della Banca Popolare di Vicenza e propongono, per la prima volta in Sicilia, un ampio panorama della pittura veneta e toscana tra il ‘400 e il ‘700. Visite da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:30, festivi esclusi.

Settimana di Musica Sacra di Monreale

Settimana di Musica Sacra di Monreale

Chi ama la musica sacra non può perdere i concerti che si svolgeranno fra Palermo e Monreale dal 30 ottobre all’8 novembre. La Settimana di Musica Sacra a Monreale, alla sua 55ma edizione, è una delle rassegne più antiche del suo genere e, in onore di questa lunga tradizione, inanella una serie di concerti di grande valore, a cominciare dall’esibizione degli ArchiEnsemble, con Moni Ovadia nella prima esecuzione a Palermo di Jesus’ Blood Never Failed Me Yet (1971-73), un’opera voce, orchestra e nastro magnetico del compositore inglese Gavin Bryars (il 2 novembre nella chiesa palermitana del SS Salvatore). Emozionante anche il concerto conclusivo che vede il ritorno nel Duomo di Monreale dell’Orchestra Sinfonica Siciliana che insieme con il Coro Ars Cantica, eseguirà il Gloria di Vivaldi e il grande Magnificat di Bach. Altre sedi della rassegna sono la Chiesa della Collegiata a Monreale e la Chiesa di San Mamiliano a Palermo. Tutti i concerti iniziano alle ore 21 e sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Informazioni sulla pagina Facebook dedicata alla rassegna.

Festival di Morgana

Festival di Morgana

Dal 2 al 15 novembre, infine, torna anche il Festival di Morgana grazie al quale rivivono, grazie alle performance teatrali, i pupi e i materiali museografici esposti nelle sale del Museo delle Marionette di Palermo. Il festival inoltre promuove l’incontro fra tradizioni e culture differenti, valorizzando altresì il teatro di figura dei paesi più diversi, dala Turchia al Vietnam. Forme di cultura tradizionale che non mancano tuttavia di agganciarsi con la modernità: il 6 novembre si potrà assistere alla presentazione del software Carinda A.R., Pupi in ambiente di Realtà Aumentata. Tutte le info sul sito del Museo Internazionale delle Marionette.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO