Notizie

Notizie

La Fase 2 è entrata nel suo vivo e si hanno le prime buone notizie in merito alle prospettive di viaggio in Italia e non solo. Si tratta di novità positive per chi ha intenzione di viaggiare per lavoro o per vacanza durante l’estate, tenendo in considerazione le regole disposte dai decreti ministeriali.

Secondo le recenti indicazioni, a partire dal 3 giugno sarà possibile oltrepassare i confini regionali e nazionali, si potrà dunque viaggiare in aereo in Europa compatibilmente con le regolamentazioni di ogni paese europeo. La frequenza dei voli sarà lenta ma graduale e costante, molte compagnie apriranno le loro tratte tra giugno e inizio luglio. A proposito di tratte, quest’estate dall’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo verranno inaugurate due nuove destinazioni: Firenze e Trieste, operati rispettivamente da Air Dolomiti e Volotea. L’aeroporto del capoluogo siciliano, dunque, non solo si prepara a mantenere la sua attività, ma anzi si conferma come scalo di interesse per la creazione di nuovi collegamenti.

Il “decalogo del viaggiatore”, con le disposizioni da tenere in considerazione nelle aree degli aeroporti, è molto simile a quello previsto per viaggiare sui nostri bus: dovranno essere rispettate le distanze interpersonali, sarà necessario indossare una mascherina che copra adeguatamente naso e bocca e indossare guanti/igienizzare le mani, verrà inoltre misurata la temperatura, che non dovrà superare i 37,5°. Nel rispetto di tali misure, ogni aeroporto verrà attrezzato di conseguenza con appositi divisori, percorsi obbligati e differenziati, postazioni con dispenser di gel igienizzante a disposizione dell’utenza.

In collaborazione con le compagnie aeree, inoltre, al momento dell’imbarco sarà prevista la distribuzione di dispositivi di protezione individuale per chi non ne fosse provvisto, data l’obbligatorietà prima di salire a bordo. Oltre a tali misure, ogni operatore avrà poi un suo decalogo preciso sulle norme a cui attenersi durante il viaggio.

Per i viaggi in estate, dunque, la risposta è sì, ma armati di guanti e mascherina, diventati indispensabili nel rispetto della propria sicurezza e quella degli altri.

Notizie

In questo periodo delicato pensare alla propria sicurezza e a quella degli altri è fondamentale, per cui adottare delle precauzioni idonee a rendere più serena l’esperienza di viaggio presso la nostra flotta di pullman e shuttle bus risulta la nostra priorità. 

La sicurezza dei nostri passeggeri e la pulizia delle biglietterie e dei nostri mezzi sono una priorità fin da sempre, ma negli ultimi mesi abbiamo preso provvedimenti affinché si possa viaggiare con noi in assoluta sicurezza.

Fase preliminare per garantire ciò è l’adeguata sanificazione delle nostre vetture, che avviene mediante un apposito generatore di ozono, che grazie al suo altissimo potere ossidante permette di eliminare virus, batteri e parassiti che possono depositarsi sui tessuti: vengono trattati con questo sistema i sedili, le tendine e la pavimentazione in moquette.

Essendo un bus un luogo chiuso a tutti gli effetti, abbiamo pensato anche all’areazione, utilizzando sistemi di depurazione dell’aria: all’interno dei nostri impianti di condizionamento viene spruzzato un igienizzante che, oltre ad agire come inattivatore dei virus, riduce anche i rischi delle più comuni reazioni allergiche rimuovendo gli agenti patogeni come batteri, muffe, funghi e pollini. 

I nostri sistemi di prevenzione nel rispetto della salute del cliente e dello staff cominciano fin dal momento dell’acquisto del biglietto: è sempre preferibile l’acquisto online, ma anche le nostre biglietterie sono munite di pannelli trasparenti e distanziatori in caso di attesa in coda. Si raccomanda ai nostri passeggeri di non usufruire dei nostri servizi qualora si avverta febbre o sintomi influenzali.

Prima di salire a bordo, ogni passeggero dovrà indossare una mascherina protettiva (anche in tessuto va bene) e rispettare le regole di distanziamento sia in fase di accesso sul mezzo sia quando si prende posto sul bus. Per agevolare tale procedura, i posti vengono assegnati a bordo in modo da rispettare le distanze previste e, sui sedili ove non è possibile sedersi, sono presenti apposite segnalazioni. Offriamo inoltre ai passeggeri la possibilità di disinfettare le proprie mani grazie agli appositi dispenser di gel igienizzante posti all’ingresso delle vetture. 

Rispettando queste semplici regole possiamo portarvi a destinazione rispettando sicurezza nostra e degli altri, per tornare a viaggiare insieme come prima. 

Notizie

Gestire un’azienda di trasporto non si esaurisce nel semplice servizio di trasferimento dei passeggeri da un punto A a un punto B. Bisogna essere in grado di farlo con puntualità, garantendo la comodità e la pulizia dei mezzi. Inoltre, in un mondo sempre più stressato come quello in cui ormai viviamo, è indispensabile rendere il più possibile semplici e veloci le modalità di acquisto dei biglietti. Leggi tutto

Notizie

Le navette per l’aeroporto di Punta Raisi di Prestia & Comandè passano ogni giorno davanti a due importanti teatri di Palermo: il Politeama Garibaldi, sulla grande piazza Ruggero Settimo, e il Biondo, su via Roma. Si tratta di due edifici storici della città, risalenti rispettivamente al 1874 e al 1903. Leggi tutto

Notizie

Palermo è città antichissima e ricca di tracce della sua lunga storia, ma capita sempre più spesso di incontrarvi i segni dell’arte contemporanea, magari incastonati all’interno di mura antiche, come capita a Palazzo Branciforte, un edificio di fondazione cinquecentesca, oggi adibito a museo dalla Fondazione Banco di Sicilia. Non solo il restauro del palazzo è stato affidato all’architetto Gae Aulenti che, pur preservando le strutture con ogni cura, ha dato all’insieme una chiara impronta contemporanea, ma per gli affreschi della grande biblioteca è stato interpellato Ignazio Moncada di Paternò

Anche Palazzo Butera, iconica dimora nobiliare che domina le Mura delle Cattive, dall’anno prossimo riunirà vecchio e nuovo: acquistato da Massimo e Francesca Valsecchi, collezionisti e filantropi milanesi, il palazzo è stato restaurato e sarà trasformato in una casa museo. Da una parte sarà residenza dei Valsecchi, dall’altra ospiterà la loro collezione privata, con tanti pezzi di arte contemporanea e design. L’inaugurazione di questo scrigno di tesori è prevista l’anno prossimo, quando Palermo (oltre che Capitale Italiana della Cultura) sarà sede di Manifesta, la prestigiosa biennale d’arte contemporanea itinerante. Proprio di fronte al palazzo, l’arredo di una parte della passeggiata al mare del Foro Italico è stata affidata all’architetto di Italo Rota. Fin dalla strada si possono vedere i suoi originali dissuasori in terracotta invetriati, la cui forma è ispirata al profilo del busto di Eleonora d’Aragona, esposto nel vicino Palazzo Abatellis (e perfino questo palazzo, medievale, oggi sede della Galleria Regionale d’Arte, ha un tesoro contemporaneo: l’allestimento di Carlo Scarpa).

Anche la Galleria d’Arte Moderna si apre al contemporaneo: proprio pochi giorni fa è stata aperta al pubblico la Sala Di Marco, in cui sono esposte le opere di artisti under 40, siciliani per nascita o per adozione, come i quattro del Laboratorio Saccardi (Vincenzo Profeta, Marco Barone, Giuseppe Borgia, Tothi Folisi), Francesco Simeti e altri.
Se questo allestimento è permanente, è invece temporano quello di Viaggio in Sicilia #7 Mappe e miti del Mediterraeo: la mostra è il risultato della più recente edizione del progetto per l’arte e il territorio dell’azienda vinicola Planeta, un progetto che ha coinvolto sei giovani artisti. Quel che si potrà vedere al Museo Archeologico Salinas (fino al 10 settembre) è la loro personale interpretazione del tema proposto.

Appunti, Notizie

Numerosi gli appuntamenti che animeranno il prossimo lungo weekend a Palermo. Cominciamo con segnalarvi una visita guidata proprio a due passi dalla nostra sede: in corso Alberto Amedeo, dietro una porta apparentemente uguale a ogni altra, si estende uno dei principali cimiteri sotterranei cristiani della Sicilia, con cubicoli, gallerie e affreschi paleocristiani datati al IV secolo. Sarà possibile visitarla sabato 3 giugno, è consigliata la prenotazione chiamando 327 9849519 o 320 8361431.

Molto bella e affascinante La Macchina dei Sogni, il festival del teatro di figura e di narrazione creato da Mimmo Cuticchio. Il fulcro della manifestazione, in programma fino a domenica, sarà Palazzo Belmonte Riso che ospiterà mostre, concerti e spettacoli, oltre a particolari e bellissime installazioni che pescano nella memoria delle luminarie di paese.

Se vi piace la cultura giapponese, imperdibile la mostra in corso a Palazzo Sant’Elia (via Maqueda): O’Tama e Vincenzo Ragusa: un ponte tra Tokyo e Palermo, mette insieme sculture, dipinti e altre opere dei due artisti promotori del giapponismo fiorito a Palermo alla fine del 19esimo secolo.

Altre due mostre interessanti in corso sono Suggestioni Caravaggesche dai depositi di Palazzo Abatellis, tredici dipinti, alcuni inediti, che rappresentano alcuni filoni significativi del caravaggismo meridionale (Palazzo Abatellis fino al 17 settembre) e Artisti e artigiani di eccellenza, presso la Sala Pompeiana del Teatro Massimo, che presenta i costumi di scena del Teatro dagli Anni Quaranta agli Anni Settanta e foto di scena.

Infine la musica: Sponde Sonore è il nome di una rassegna di musica e danze dal Mediterraneo ai Cantieri culturali alla Zisa. Fra concerti, esibizioni di danza e workshop il programma si dipana fitto dal 2 al 4 giugno.

Notizie

La nostra bella città vola sempre più in alto nel gradimento dei visitatori. Secondo la ricerca Travel Report 2016, presentata in occasione del recente salone sul turismo Travelexpo, il capoluogo siciliano è molto apprezzato per le sue attrazioni culturali e per il buon rapporto qualità-prezzo. I suoi operatori turistici, inoltre, sono considerati molto professionali (e poiché siamo anche noi in questa categoria, per il nostro servizio navetta da e per l’aeroporto di Punta Raisi, abbiamo la presunzione di sentirci lusingati dal giudizio positivo 🙂 ).

La ricerca è stata realizzata lo scorso anno dagli studenti dell’istituto Ferrara di Palermo, intervistando 2900 persone lungo l’asse dell’Itinerario Arabo-normanno fino a Piazza Marina e a piazza Verdi. Hanno raccolto i pareri di italiani e stranieri, giovani e anziani, allo scopo di fornire un quadro conoscitivo del turismo incoming in città e definire l’identikit del turista che sceglie Palermo come meta della vacanza.

Fra i dati emersi dalla ricerca due sono particolarmente importanti: il 51,6% di intervistati che dichiara che tornerà in vacanza a Palermo e il 91,8 che alla domanda “Consiglierebbe a un amico un viaggio a Palermo”, ha risposto sì. Due dati lusinghieri che confermano come la nostra città, da qualche anno a questa parte, stia crescendo sempre più come meta di vacanze.

Appunti, Notizie

Crescono i passeggeri dell’aeroporto Falcone e Borsellino. L’incremento registrato lo scorso anno è pari a quasi il 7% rispetto all’anno precedente! Merito della quantità di collegamenti possibili, che crescono anche nel 2017. La GESAP ha recentemente presentato il programma dei voli per la prossima estate: le rotte sono 78 in totale (63 voli di linea + 15 voli charter), con aumenti anche di frequenze. Ecco qualche esempio.

Ryanair ha tre nuove rotte: Norimberga, Bucarest e, da fine ottobre, due voli giornalieri per Milano Malpensa. La compagnia irlandese ha già in programma anche due nuove rotte per la stagione invernale: Wroclaw (Breslavia) e Budapest. Volotea propone due nuovi voli per Corfù e Malaga e l’incremento del collegamento per Nizza. Con Eurowings si potrà andare a Colonia, con la Condor a Francoforte mentre Meridiana ha aumentato del 6% i voli su New York.
Le novità riguardano anche le infrastrutture aeroportuali. A meno di un anno dalla apertura della nuova Hall arrivi, che ospita fra l’altro la nostra biglietteria, e alla recente nascita di un nuovo parcheggio per la lunga sosta, nel 2017 è previsto il rifacimento delle piste, l’espansione dell’area Duty Free, l’apertura di dieci nuovi banchi check-in in area arrivi, un nuovo servizio on-line di prenotazione parcheggio, e innovazioni nell’area ristorazione.

L’area di sosta dei bus rimane a sinistra dell’aerostazione. Ci trovate qui dalle 5 del mattino fino a dopo mezzanotte. Per acquistare il biglietto potete anche usare la nostra app.

Facebook

Google+

Newsletter

RESTA AGGIORNATO