Archives

Appunti

L’inserimento del patrimonio monumentale arabo – normanno di Palermo nella lista dei Beni dell’Umanità dell’UNESCO ha confermato il capoluogo siciliano come destinazione privilegiata del turismo culturale. Il prestigioso riconoscimento internazionale, infatti, ha sancito quello che da tempo sanno i visitatori di tutto il mondo: l’offerta culturale di Palermo è fra le più interessanti del Mediterraneo. Leggi tutto

Appunti

Dal Politeama alla Cattedrale, per un totale di circa un chilometro e mezzo: tanto è lunga l’isola pedonale che si potrà percorrere a Palermo fino alla fine delle festività natalizie. Un vero regalo per i palermitani e i turisti che potranno passeggiare con tutta calma lungo le arterie principali del centro storico cittadino, ammirarne i monumenti, fare shopping e fermarsi a mangiare.

Leggi tutto

Appunti

Nel 1409, Martino il Giovane morì prematuramente di malaria e il trono passò al padre, per un curioso caso di eredità al contrario, per così dire. La Sicilia fu unificata al regno di Napoli e perse definitivamente la propria indipendenza. Palermo non era più capitale. Niente più re e regine di Sicilia. In compenso, nel marzo 1415, a Palermo arrivò il primo vicerè, Don Juan de Peñafiel.
I siciliani, che ancora non si erano rassegnati alla caduta di prestigio, videro in lui una possibilità… subito stronacata. Il fratello di Juan, Alfonso, capì presto cosa stavano tramando a Palermo e dopo 13 mesi richiamò il vicerè in Spagna.

Leggi tutto

Il pullman racconta...

Tutti gli anni la stessa storia: passata la festa di Ognissanti – o Halloween, come ormai tutti la chiamiamo – si comincia a parlare di Natale. Il primo segno è dato dalle vetrine dei negozi che quasi da un giorno all’altro indossano la loro “veste natalizia” colmandosi di stelle luccicanti, babbinatale rubizzi, alberelli addobbati eccetera. Presto le decorazioni tracimano anche in strada: si accendono lampadine colorate sulle insegne, i marciapiedi si infuocano di stelle di Natale.

Leggi tutto

Appunti

La domanda è: cosa facciamo nel fine settimana? D’accordo, c’è tanta gente che, quando arriva il weekend, non chiede altro che poter restare a casa (magari a poltrire in pigiama), ma molte persone, al contrario, approfittano proprio del fine settimana per organizzare la classica “gita fuori porta”. Possono essere passeggiate nella natura, giri di shopping, visite gourmet e molto altro ancora.

Leggi tutto

Facebook

Google+