Archives

Appunti

L’8 dicembre, che tradizionalmente segna l’inizio delle festività natalizie, porta a Palermo “Il palazzo incantato, Le donne, i cavallier, l’armi e gli amori…” una serie di eventi e iniziative ideata dai Figli d’Arte Cuticchio nel segno di Ludovico Ariosto, per celebrare i 500 anni del suo poema Orlando Furioso. Leggi tutto

Appunti

Alla fine di questo mese un bel “ponte” consentirà a tanti di noi di fare una brevissima vacanza, allungando il weekend. Un’occasione per riposare, naturalmente, ma anche per fare qualcosa di diverso dal solito, per un piccolo stacco dalla quotidianità.
A tutti coloro che decideranno di approfittarne – magari prendendo a noleggio un bus con conducente, per muoversi più comodamente e in compagnia di parenti e amici – ecco qualche consiglio su dove andare in Sicilia (e un’idea per chi invece sarà a Palermo).

La prima destinazione che vi vogliamo consigliare è Noto, in provincia di Siracusa. Qui dal 29 ottobre al 2 novembre si svolge il Festival Oltre Noto, un evento vivace e divertente popolato da artisti di strada e di circo provenienti da diverse parti d’Italia. Poco lontano vale la pena andare a Buccheri: il piccolo paese di origine medievale giorno 29-30 ospita l’annuale Sagra dei funghi, con mostra micologica e la possibilità di partecipare, su prenotazione, a una serie di passeggiate guidate oltre alla degustazione di ricotta calda e a un pranzo a base di funghi (info tel. 338 8276971). Il tutto nell’ambito del Mercatino degli Iblei, appuntamento che si rinnova ogni ultima domenica del mese con i produttori del territorio. I banchetti (in una palazzina di via Matteotti 1) propongono prodotti iblei di ogni genere, dal miele alle lumache passando per il vino e le erbe aromatiche, ma anche tanto artigianato come i saponi all’olio d’oliva e i gioielli di materiali riciclati. L’indomani è la volta della 13ma giornata del trekking urbano e in Sicilia è protagonista ancora una volta Buccheri: si percorrerà l’antica Via Francigena, partendo dalla chiesa di Sant’Andrea di età normanna sveva. Attraverso un paesaggio naturalistico suggestivo, disseminato di tracce delle dominazioni che si sono susseguite si giungerà in centro, dove si visiteranno le chiese della SS. Maddalena e di Sant’Antonio Abate (www.trekkingurbano.info).
Rimanendo nella Sicilia orientale, ecco, a Catania, il Pop Up Market: all’interno della Villa Bellini, si svolgerà la #caZtus edition del market pop-olare, festoso appuntamento con la musica, la creatività, l’handmade, il vintage, il design, l’arte e naturalmente cibi e bevande di qualità (29 e 30 ottobre).

Infine, per chi sarà a Palermo, segnaliamo la Notte di Zucchero, Festa di Morti, Pupi e Grattugie: si svolgerà il 2 novembre e metterà insieme attori, musicisti, laboratori per bambini in una festa popolare per riappropriarsi di una delle più antiche tradizioni della nostra storia, caratterizzata da un forte legame tra riti religiosi e pagani: la Festa dei Morti, che in questa nuova veste sarà occasione di connubio culturale tra la tradizione e le tendenze culturali contemporanee.

Appunti

Se vi piace la street art, la Sicilia è sicuramente una meta da tenere a mente. Negli ultimi tempi, infatti, anche qui si sono moltiplicate iniziative che vedono protagonista questa particolare forma d’arte. Leggi tutto

Appunti

L’intricata storia della viabilità palermitana si arricchisce in questi giorni di un nuovo capitolo: la reintroduzione delle targhe alterne.

Leggi tutto

Appunti

Per seguire le vicende siciliane del XIII – XV secolo ci vuole un po’ di applicazione. Intanto perché sono oggettivamente complicate, contraddistinte da contese internazionali fra case regnanti che, in un modo o nell’altro, accampavano diritti sull’isola, priva, dalla morte di Federico II di Svevia, di un re legittimato da tutti. E poi perché i personaggi della nostra storia sono tutti imparentati e spesso si chiamano allo stesso modo 🙂
Cercheremo di fare un riassunto non troppo lungo e soprattutto non noioso!

Leggi tutto

Il pullman racconta...

Tutti gli anni la stessa storia: passata la festa di Ognissanti – o Halloween, come ormai tutti la chiamiamo – si comincia a parlare di Natale. Il primo segno è dato dalle vetrine dei negozi che quasi da un giorno all’altro indossano la loro “veste natalizia” colmandosi di stelle luccicanti, babbinatale rubizzi, alberelli addobbati eccetera. Presto le decorazioni tracimano anche in strada: si accendono lampadine colorate sulle insegne, i marciapiedi si infuocano di stelle di Natale.

Leggi tutto

Notizie

Si sa, la piaga più terribile che affligge la Sicilia, e in particolare Palermo, è il traffico. Nella celeberrima scena del film Johnny Stecchino in cui Roberto Benigni arriva nel capoluogo siciliano, un serissimo Paolo Bonacelli lo informa di questa disgrazia che affligge la città, mettendo “famiglia contro famiglia”.

Leggi tutto

Facebook

Google+