Il pullman racconta...
Viaggio verso il cuore della Sicilia

Viaggio verso il cuore della Sicilia

Sciacca e Piana degli Albanesi sono abbastanza conosciute. La prima è una bella città termale, in bellissima posizione sul mare, con un rinomato porto peschereccio e un famoso Carnevale. La seconda, sebbene assai più piccola, è conosciuta perché fu fondata da una comunità di albanesi in fuga dalla propria terra e, sebbene siano passati oltre cinquecento anni da allora, ancora custodisce le tradizioni religiose, la lingua e i costumi tipici del luogo d’origine.

Ma chi conosce Cianciana? E Santa Cristina Gela? Be’, noi pullman della Prestia e Comandè ci andiamo spesso, sia nell’uno che nell’altro: fanno parte delle nostre rotte, quelle rotte “antiche” che collegano le grandi città a località piccole e grandi, proprio come all’inizio dei servizi pubblici, quando i pullman si chiamavano corriere ed erano per tanti l’unico mezzo di trasporto possibile. I nostri viaggiatori sono un popolo variegato, oggi come allora. Ci sono gli studenti, i pendolari, le casalinghe che devono raggiungere la città per un acquisto particolare. In alcuni periodi dell’anno, in occasione delle festività ma anche, se sono abbastanza lunghi!, dei ponti di primavera, salgono a bordo le persone che, per una ragione o per un’altra, hanno lasciato il paesello e che vi tornano per qualche giorno di riposo insieme ai parenti e agli amici d’infanzia.

Entrambi sono paesini assai piccoli – a Santa Cristina non ci sono nemmeno 1000 abitanti! – adagiati fra le colline dell’interno della Sicilia. Il primo è in provincia di Agrigento e, secondo la tradizione, venne fondato da coloni cretesi, quelli che si erano insediati nella zona di Eraclea Minoa. Da qualche anno è salita agli onori delle cronache per via dell’interessamento di numerosi stranieri che vi hanno comprato casa, approfittando dei prezzi bassi e attratti dalla posizione di Cianciana, a un tiro di schioppo dal mare e da molte belle località siciliane.
Anche Santa Cristina Gela è in bella posizione. Si trova in provincia di Palermo, sul lago di Piana e circondata da una lussureggiante campagna fitta di oliveti e vigneti. Da queste parti è tutto buono: l’olio e il vino, il formaggio e il pane, la frutta e gli ortaggi. Vale la pena di prendere un pullman per venire qui ad approviggionarsi, così con l’occasione si può fare una piacevole gita fuori porta, arricchita da una passeggiata al lago, magari approfittando delle aree attrezzate sulle sponde per un bel picnic di primavera.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+