Il pullman racconta...
Per San Valentino due cuori e… un pullman!

Per San Valentino due cuori e… un pullman!

San Valentino è il prossimo sabato, ma gli innamorati sono già organizzati. Già da qualche giorno sono aumentate le coppie che salgono a bordo per andare all’aeroporto, in partenza per destinazioni romantiche. Parigi in primo luogo, non credo che si possa immaginare una città più romantica della capitale francese, anche adesso che fa freddo. E anche Venezia, perché no? Canali, gondole e campielli hanno il loro fascino indiscutibile. E Capri, Positano, la Toscana, Portofino! Anche se ancora sonnolenti in questa bassa stagione, sono luoghi bellissimi che hanno sempre un loro perché.

Chi può spingersi più lontano sceglie i mari del Sud, le isole calde dove passare qualche giorno stesi su spiagge bianche bagnate da onde turchesi, soggiornando in alberghi candidi annidati fra le palme. Le notti stellati dei Tropici temono poca concorrenza, provare per credere!

Mi piace portare gli innamorati. Sono così teneri con quegli sguardi, le carezze date così, senza parere. Alcune coppie riesco a seguirle per anni. Le vedo in occasione dei primi viaggi, quando arrivano mano nella mano e non vogliono lasciarsi nemmeno per salire a bordo. Poi quando vanno in viaggio di nozze, magari con le valigie nuove comprate per l’occasione. Si presentano un anno dopo l’altro e quando non li vedo per un po’ capisco che devono esserci novità: spesso quando tornano hanno un passeggino nuovo di zecca per condurre con sé il frutto del loro amore.

Adoro San Valentino. Anche le coppie più litigarelle fanno una tregua e quelle più navigate si danno un po’ di tempo per stare insieme. I cuoricini fioriscono dappertutto e ci sono venditori di rose dappertutto. San Valentino ci rende romantici, tutti quanti, è come un anticipo di primavera che ci fa pensare che la vita, in fondo, non è poi così male.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+