Il pullman racconta...
I bus del servizio City Sightseeing

I bus del servizio City Sightseeing

La prima volta che ho visto il bus rosso del City Sighseeing sono rimasto di stucco. Non solo perché non avevo mai visto un bus a due piani ma anche perché il secondo piano era scoperto! Una roba fantastica, perfetta per godersi il vento sulla schiena. Devo ammettere che sono stato un po’ invidioso dei colleghi: intanto per la frescura del viaggiare scoperti e poi perché, diciamocelo, fanno giri bellissimi.

Prendiamo i bus che fanno le visite di Palermo: ci sono tre linee, una più piacevole dell’altra. Con una si visita il centro storico, con il Teatro Massimo, la Cattedrale, i Quattro Canti; la linea B consente di apprezzare le ville, il castello della Zisa e arrivare fino a Monreale; la terza linea, che è una novità di quest’anno, porta fino a Mondello, percorrendo il magnifico viale fiancheggiato di ficus.
La formula hop on – hop off, poi, è geniale: i visitatori salgono e scendono dove vogliono, per visitare con tutta calma la zona della città che preferiscono… sono sicuro che in questo periodo sarà particolarmente affollata la linea che porta al mare: tutti vorranno fare un bel bagno!

Il servizio è presente anche in altre città siciliane, come Messina dove il capolinea è a pochi passi dal Duomo e dal bellissimo campanile in cui ogni giorno, alle 12, si anima il complesso orologio astronomico; imperdibile, poi, il panorama sullo Stretto che si può apprezzare da una delle tappe, il Sacrario di Cristo Re. A Catania, dove vengono toccati dieci punti del centro storico, per permettere ai turisti di visitare tutti i monumenti più importanti. Ad Agrigento, dove il bus è più piccolo e non è a due piani ma in compenso è stato decorato con i motivi caratteristici dei carretti siciliani – una scelta divertente e allegra, che piace tanto ai visitatori e perfino all’autista. E infine a Taormina, l’ultimo della serie – i bus sono in servizio solo da pochi giorni e vanno anche a Giardini Naxos, Letojanni e Castelmola.

Insomma, sempre più mi convinco che questi bus siano un’opzione eccellente per chi viaggia. Si vedono i posti comodamente, non ci si deve preoccupare di individuare l’itinerario, scansare i sensi vietati, trovare posteggio! Senza trascurare che i bus sono attrezzati con commentari in tante lingue diverse, non è neanche necessario portarsi dietro una guida!

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+