Appunti
Ponti di Primavera

Ponti di Primavera

Due bei ponti di primavera ci invitano a partire, a fare un break nel quotidiano insieme a parenti e amici. Per andare a vedere una bella mostra o partecipare a una pittoresca sagra di paese. In ogni caso, per viaggiare tutti insieme, chiedeteci un preventivo per un bus a noleggio! E se vi serve un consiglio su dove andare, ecco qualche idea.

Vizzini

Poco meno di mezzo secolo di vita fanno della sagra della ricotta – oggi trasformata in Festa dei Sapori e dei Saperi – uno degli eventi più longevi del suo genere. Accanto alla ricotta, fresca e squisita, la festa celebra le tradizioni fokloristiche, artigianali e gastronomiche. Tanti gli appuntamenti il 24 e 25 aprile, anche per ricordare uno dei figli più noti di Vizzini, Giovanni Verga. Fra altre cose va in scena Romanzo verghiano, un’opera che porta il pubblico a conoscere alcune delle novelle verghiane a partire da Cavalleria Rusticana, ambientata proprio a Vizzini. Il “Cantavino” allieterà le giornate raccontando il Duello Rusticano e tanti miti siciliani. , non c’è cosa più autentica e genuina di ascoltare uno degli ultimi poeti del tempo. In programma anche sfilate di carretti, balli folcloristici, una bella mostra di fotografie scattate da Giovanni Verga.

Catania

Numerosi gli spunti per scegliere la seconda città siciliana per un lungo weekend. Per cominciare, il 28 e 29 aprile torna il Pop Up Market, il mercatino di artigianato e vintage che da alcuni anni è diventato uno degli appuntamenti più attesi per chi desidera fare shopping di qualità. Allestito sempre in luoghi diversi della città, in questo weekend sarà sistemato in via Dusmet. Segnaliamo poi che solo fino al 1° maggio si potrà visitare, presso la Galleria d’Arte Moderna, la mostra Totò Genio, la prima grande antologica dedicata a uno dei maggiori interpreti italiani del Novecento, un’artista poliedrico la cui carriera viene ripercorsa attraverso centinaia di documenti. Fotografie, filmati, costumi di scena, locandine di film, interviste, disegni, riviste e giornali d’epoca, spezzoni cinematografici e televisivi, manoscritti personali, lettere, cimeli e materiale inedito. Un po’ più di tempo, invece, fino al 3 giugno, per vedere, al palazzo della Cultura, la mostra dedicata a Toulouse – Lautrec, 170 opere fra illustrazioni, stampe, locandine, acquerelli, video e fotografie, per immergersi nella fascinosa atmosfera della Belle Epoque parigina.

Cerda

I carciofi sono uno degli ortaggi più amati, da preparare in mille modi e presenza indispensabile delle grigliate delle gite fuoriporta. Cerda è la capitale della produzione siciliana, insieme a Niscemi, e celebra il prodotto più importante della propria economia agricola con una sagra sempre affollatissima, il 25 aprile. Tanti stand di produttori dove fare acquisti (trovando non solo carciofi ma anche tante altre genuine bontà) per una bella giornata scandita da musica e balli in piazza.

Siracusa

Dal 28 aprile al 1° maggio a Siracusa si celebra la festa della fragola di Cassibile. Il sito è il grande Ippodromo del Mediterraneo, dove vengono allestiti stand di artigiani, commercianti produttori provenienti da tutta la Sicilia, il palcoscenico per gli spettacoli, il parco giochi per i bambini, bar, ristoranti e pizzerie. Il tutto coniugato al fascino delle corse al galoppo sulle piste dell’ippodromo e al volo degli aquiloni giganti. La fragola, da gustare al naturale e in tante prelibate preparazioni, è protagonista anche di una monumentale torta di 600kg, che sarà offerta al pubblico nel pomeriggio del 1° maggio. In questi giorni inoltre, e fino a giugno, a Ortigia, nel giardino dell’Artemision a fianco del duomo, è allestita la Casa delle farfalle un grande giardino che riproduce le condizioni di una foresta tropicale in cui volano libere centinaia di farfalle esotiche

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Google+