Appunti
Cassata per cinque

Cassata per cinque

Attraverso i suoi ingredienti, la cassata riassume buona parte della stratificata storia siciliana. In origine i greci preparavano un dolce di crema di ricotta e miele, i romani ne fecero una focaccia e, qualche secolo dopo, i saraceni la arricchirono di mandorle e crearono l’antenata di quella che oggi si chiama “cassata al forno”, una frolla colma di crema di ricotta.  Il rivestimento di marzapane fu introdotto in epoca normanna, mentre per la cioccolata e il pan di Spagna si dovette aspettare fino al Cinquecento e la dominazione spagnola. La straripante decorazione di canditi, infine, è un’invenzione barocca.
Ne scriviamo oggi perché, nel tempo, la cassata è diventata uno dei dolci più caratteristici del periodo pasquale. Certo è vero che la si trova quasi sempre, ma se volete distaccarvi dalle “solite” colombe, ecco una validissima alternativa. Ma dove trovarla? Ecco i nostri cinque consigli.

Costa

In posizione centrale a pochi passi dalla via Libertà, è uno dei riferimenti più noti di Palermo, particolarmente apprezzato per le squisite mousse di frutta. La cassata è una delle punte di diamante della loro produzione. Glassa candida e pan di Spagna racchiudono una crema consistente e non troppo dolce. Una delizia.

Via Gabriele D’Annunzio, 15 mappa →

Oscar

Nell’olimpo delle pasticcerie più note, si trova in una zona periferica della città. Molto frequentata soprattutto per le tante torte creative che vi vengono prodotte, non tralascia mai la cassata che resta comunque un cavallo di battaglia.

Via Mariano Migliaccio, 39 mappa →

Bar Rosanero

Proprio dirimpetto alla Villa Giulia, nasce come semplice bar – rosticceria ma negli anni si è “evoluto” e oggi è uno dei riferimenti più interessanti anche per il catering e la pasticceria. Non può mancare dalla produzione la cassata, un dolce che qui riescono a realizzare in modo molto armonico. Da provare

Piazzetta Porta Reale, 6 mappa →

Fratelli Magrì

La specialità di questa pasticceria a gestione familiare, aperta nell’ormai lontano 1950, è la pasticceria tradizionale siciliana, anche se non mancano dolci più internazionali come i diplomatici e i croquembouche. La cassata è una delle torte più amate.

Via Isidoro Carini, 42 mappa →

Antico Caffè Spinnato

All’interno della prima isola pedonale realizzata a Palermo, l’elegante via Principe di Belmonte (dove nella bella stagione vengono sistemati i tavolini), è uno dei locali storici della città, avendo aperto nello stesso anno della spedizione dei Mille. La cassata, frutto di cotanta tradizione, è molto curata, sia nella preparazione che nella presentazione.

Via Principe di Belmonte, 107 mappa →

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+