Azienda
Dal 1946… una certezza!

Dal 1946… una certezza!

La ditta Prestia e Comandè è stata fondata nel 1946 da Saverio Prestia, insieme con Francesco Comandé. Detta così, sembra facile. Un imprenditore conosce un autista della Mandalà Trasporti, azienda in vendita, e con lui decide di investire nel settore. Ah sì, proprio facile…

No, di facile in questa faccenda non c’è nulla. Perché nel 1946 l’Italia era alle prese con le ferite aperte della seconda guerra mondiale, confusa politicamente dal coraggioso passaggio da monarchia a repubblica, combattuta tra il processo politico post sconfitta bellica e tutto il resto da rifare. Tutto. Strade e trasporti compresi. Ecco perché l’iniziativa di Saverio Prestia non deve essere risolta in due parole.

In una Sicilia che ancora si spostava a dorso di mulo, con le ferrovie a pagare il loro prezzo alla guerra, sulle strade dell’Isola iniziavano a vedersi i pullman moderni della Prestia e Comandè. Moderni, sì, ché si trattava dei nuovi modelli FIAT messi su strada per portare ogni giorno le persone che dovevano spostarsi dalle campagne in città. E non con il servizio “corriera”, bensì con la nuova strategia della “navetta”: più corse nello stesso giorno con un maggior numero di fermate.

Insomma, fin dai suoi primissimi chilometri, la filosofia dell’azienda è sempre stata la stessa: andare incontro alle necessità quotidiane delle persone. Necessità che hanno bisogno di orari diversi, ma certo sempre della stessa garanzia di sicurezza.

Sicurezza negli orari ma anche nella qualità del trasporto. Salire su un pullman Prestia e Comandè oggi come allora vuol dire poter disporre delle più nuove tecnologie e della più saggia coscienza di chi viaggia da oltre sessant’anni. Sì al comfort, ma soprattutto sì all’affidabilità dei mezzi e dei suoi autisti.

In quel lontano 1946 Saverio Prestia volle accanto a sé autisti di provata esperienza come quelli scelti da un professionista come Francesco Comandè. E oggi l’azienda, diretta con puntualità e saggezza dal nipote di Prestia – Giuseppe Fiorentino – continua nel solco “high quality” tracciato fin da allora.

I pullman, che non sono più i FIAT 343!, sono tutti di ultimissima generazione, con tracciamento satellitare e pannelli di controllo elettronici capaci di gestire dal wi-fi per le connessioni wireless messe a disposizione degli utenti al controllo delle porte, climatizzatore, impianto frenate e attività del motore.

Sicurezza e qualità che passano anche da quella offerta dagli autisti, cortesi e disponibili, con tantissime ore “su strada” all’attivo, capaci di sentire l’asfalto come fosse una seconda pelle per garantire, in qualunque condizione ci si trovi a viaggiare, la modalità di percorrenza più comoda per i viaggiatori.

Sicurezza di esserci. Non c’è partenza che accusi ritardo, che ci si muova dal traffico palermitano di piazza Giulio Cesare o dalla nebbia mattutina di Santo Stefano di Quisquina. Garanzia di partire e di arrivare in orario: per la scuola, per l’ufficio, per prendere un volo che ci porti in vacanza o a una importante riunione di lavoro.

Sicurezza e qualità che garantiscono la migliore riuscita ad una gita tra amici, ad una trasferta, ma anche a un’escursione organizzata per turisti cui dare la migliore immagine della nostra Isola (e del nostro tour operator).

Sicurezza e qualità che, grazie alla nuova app, garantiscono il posto sul pullman all’orario desiderato e senza fare alcuna fila per acquistare il biglietto.

Sono passati 68 anni da quel 1946. Ma sono trascorsi sulle strade, viaggiando. E viaggiando non si invecchia mai!

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+