Appunti
Teatro classico a Siracusa

Teatro classico a Siracusa

È il festival con il maggior numero di spettatori in Italia: le Rappresentazioni classiche di Siracusa, grazie al riuscitissimo connubio tra qualità degli spettacoli e popolarità degli artisti, hanno raggiunto un record importante. Molto merito va anche, ovviamente, alla location, il bellissimo teatro antico che, grazie all’INDA, riprende la funzione per la quale è stato costruito 15 secoli fa.
E poi Siracusa, fra la fine della primavera e l’inizio dell’estate è davvero una destinazione incantevole. Così è proprio qui che vogliamo consigliarvi di andare, organizzandovi con gli amici per il noleggio di un minibus (o di un mezzo più grande, se siete in tanti!) che faciliti e renda più comoda e conveniente la trasferta.

Il 53° ciclo teatrale inizia il prossimo sabato 6 maggio, con la rappresentazione della tragedia di Eschilo Sette contro Tebe, con la regia di Marco Baliani. L’indomani andrà in scena Fenicie di Euripide diretta da Valerio Binasco. Secondo la formula ormai collaudata, i due spettacoli si alterneranno, fino a quando, il 29 giugno, saranno sostituiti dalla commedia di Aristofane Le Rane, diretta da Giorgio Barberio Corsetti. In scena fra gli altri, Marco Foschi, Guido Caprino, Gianmaria Martini, Isa Danieli, Valentino Picone, Salvatore Ficarra e Roberto Salemi, mentre il coro, in tutti e tre gli spettacoli, sarà formato dagli allievi dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico.
Tutte le info sul sito www.indafondazione.org o chiamando il numero verde 800 542 644.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+