Appunti
Una gita per il Primo Maggio

Una gita per il Primo Maggio

Nel cuore della splendida primavera siciliana, è sempre più forte il desiderio di fare gite più o meno lunghe, con gli amici o la famiglia. Eccovi tre suggerimenti per una destinazione siciliana, tutte ispirate dallo svolgimento di una manifestazione nel weekend del primo maggio. Sono tre luoghi – e tre manifestazioni – assolutamente diversi fra loro, per venire incontro ai desideri di tutti.

Musica nel parco

All’interno del Parco Archeologico di Selinunte, dal 28 aprile al 1° maggio si svolge 1000 Beats, organizzato con fondi interamente privati dalla Selinunte’s Academy, in collaborazione con Settesoli e vari sponsor internazionali. Si tratta del più grande raduno per batteristi e percussionisti mai visto in Europa! Quattro gli appuntamenti, fra cui il concerto di Jojo Mayer e i Nerve per l’inaugurazione, il 28 aprile, del nuovo teatro da 1500 posti a sedere sulla collina orientale con vista sul Tempio di Hera, il Mare Mediterraneo e l’Acropoli, e, il Settesoli Master Concert, domenica 30, con Jojo Mayer, Chris Coleman e Leigh Howard Stevens. Per info: www.1000-beats.com.

Arte nel borgo

Si annida nella provincia di Agrigento, per la precisione a Favara, uno dei centri siciliani di arte contemporanea più attivi: FARM è il progetto a tutto tondo di Andrea Bartoli e Florinda Sajeva che si propone di promuovere l’arte ma anche il turismo, partendo dai Sette Cortili nel centro storico di Favara, a pochi passi dalla Chiesa Madre. Casette e bassi sono stati restaurati e riconvertiti in Galleria d’Arte e Concept Store di Design, inseguendo un sogno e un progetto di cambiamento che stride clamorosamente con tutto quel che c’è intorno. Un laboratorio di innovazione che vive anche di iniziative ed eventi come l’Opp Festival – Energie U18 in programma dal 29 aprile al 1° maggio. Si tratta di una festa sui temi della creatività, della partecipazione e dell’innovazione sociale, incentrata sui Sette Cortili di Farm ma che coinvolge anche altri luoghi, per tre giorni in cui giovani talenti non solo mostreranno le migliori creazioni di musica, fotografia, design, architettura, danza, fumetti e mille altre cose ancora ma anche condivideranno conoscenze, capacità e il proprio modo di essere. Durante i tre giorni di OPP Festival sono state programmate 80 attività gratuite in diversi settori, dall’inaugurazione di mostre (come l’installazione / mostra fotografica di Paolo Raeli, giovane siciliano, protagonista anche di un talk, il 29 alle 11) alla competizione di street art (il 30 aprile) e a workshop di danza coreografica. Il programma è pubblicato su facebook: facebook.com.

Fiori sotto l’Etna

Nella sua versione primaverile, il Carnevale di Acireale diventa Festa dei Fiori: dal 29 aprile al primo maggio il centro della città sarà colorato e profumato da migliaia di fiori e le macchine infiorate, peculiarità del Carnevale di Acireale, daranno vita a uno spettacolo unico (sabato alle 18,30, domenica alle 17, lunedì alle 16,30). Il programma prevede altresì esibizioni di danza, sfilate di gruppi mascherati, concerti (il 1 maggio alle 21,30, in piazza Duomo si esibiranno i Modena City Ramblers), l’esibizione di artisti di strada e l’allestimento di mostre e mercati: il Green Village a Villa Belvedere, “Essenze di Sicilia, il mondo degli odori e dei profumi” nello storico Palazzo Pennisi e, ancora, un grande mercato di fiori, visite guidate ai monumenti e alle chiese acesi (prenotazioni chiamando 344 2249701) e molto altro. Tutto il programma: www.fondazionecarnevaleacireale.it.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+