Appunti
A Palermo, fra il vecchio e il nuovo anno

A Palermo, fra il vecchio e il nuovo anno

Musica, mostre, spettacoli di piazza: il periodo di Capodanno a Palermo è ricco di iniziative, con un’offerta variegata che rende ancora più interessante la vacanza in città.

Cominciamo proprio con la musica, e più precisamente con il concerto di Capodanno del Teatro Massimo che, come da tradizione consolidata, si svolge l’1 gennaio alle 18,30 e verrà trasmesso in diretta streaming sulla web tv del teatro. I protagonisti saranno Nadine Sierra, Paolo Fanale e, sul podio, Giacomo Sagripanti, direttore giovane ma affermato in tutto il mondo. Il programma prevede arie dal Rigoletto, dal Nabucco, il Danubio blu di Strauss, brani da La Vedova allegra di Lehar, da West Side Story e da Candide di Bernstein. Senza dubbio il più importante, se non altro per le dimensioni del teatro, fra i concerti proposti in città, ma di sicuro non l’unico. Nell’ambito di Natale a Palermo, continuano infatti i concerti gratuiti proposti dai club service cittadini, con esibizione di eccellenti musicisti in chiese e oratori di grande suggestione. Così questa sera, ad esempio, si potranno ascoltare note di Bach, Schubert e molti altri nella Chiesa della Concezione al Capo, mentre il 3 gennaio, fra le antichissime mura della Chiesa della Magione risuoneranno i ritmi del Bossa Nova di Gilberto, Carlos Jobim e altri ancora.

Quanto alla notte del 31, Palermo propone due concerti di piazza: al Politeama si esibiranno Luca Carboni e Morgan, in piazza Giulio Cesare andrà in scena il sempre amatissimo Nino D’Angelo.

Rimanendo alle piazze, sarà protagonista anche la bella Piazza Pretoria, lo spazio davanti al palazzo comunale e ornato dalla grande fontana cinquecentesca. Qui, nell’ambito del progetto I ART 4 CHRISTMAS, questa sera ci sarà un vero e proprio pre-capodanno, ovvero un concerto e una “Festa a Bballu” mentre, il 5 gennaio, è in programma un grande evento artistico multidisciplinare che coinvolgerà Palazzo delle Aquile, Palazzo Bonocore, la fontana Pretoria, la chiesa di Santa Caterina nonché l’adiacente piazza Bellini con la Martorana e la chiesa di San Cataldo. Sia stasera che il 5 sarà inoltre possibile visitare Palazzo Bonocore (aperto 10 – 3 e 18 – 23, ingresso: 5 euro) e la mostra “Divino Amore”, artisti che rileggono l’amore sacro e profano.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+