Appunti
La vera felicità? Un viaggio (in Sicilia!)

La vera felicità? Un viaggio (in Sicilia!)

Un nuovo smartphone, un televisore, sottilissimo!, con tutte le funzioni pensabili, la borsa dello stilista preferito, un oggetto di design: tutti oggetti bellissimi, senza dubbio, e certamente fonte di gioia e piacere per chi, magari dopo molti sacrifici, è riuscito ad acquistarli. Ma, appunto, gioia, piacere, non felicità. Quella è un’altra cosa e, per ottenerla, gli oggetti, per quanto belli, moderni e assai desiderati, non sono sufficienti. E siccome la ricerca della felicità per gli americani è un diritto costituzionale, ecco che un professore di psicologia, Thomas Gilovich della Cornell University, si è messo a studiare per capire cosa, effettivamente, si può fare per ottenere l’ambito risultato di una vita felice.
Ebbene, la conclusione – non del tutto inattesa, a pensarci – è che sono più felici non coloro che possiedono più cose ma quelli che vivono un maggior numero di esperienze. Come si può leggere nello studio “A wonderful life: experential consumption and the pursuit of happiness” i beni materiali possono sì dare una gioia momentanea – anche intensa! – ma non felicità duratura. Quella ci viene, appunto, dalle esperienze, dai viaggi, dal vedere posti nuovi.

Dunque bando alle esitazioni! Prenotate un biglietto e partite! Noi vi consigliamo di venire in Sicilia, a Palermo… e siamo pronti a trasportarvi in città con le nostre navette dall’aeroporto di Punta Raisi.

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+