Notizie
Viabilità a Palermo: le nuove linee di tram

Viabilità a Palermo: le nuove linee di tram

Se è vero, come sosteneva l’avvocato di Johnny Stecchino, che il problema principale, a Palermo, è il traffico, è vero altrettanto che, negli ultimi anni, sono state messe in campo molte risorse per risolverlo.

Il piano per la viabilità ideato dai tecnici del Comune è decisamente ambizioso e qualche giorno fa ne è stato presentato l’ennesimo tassello: sette nuove linee di tram in città, di cui tre, le cosiddette “prioritarie”, realizzabili entro il 2021 grazie ai fondi del Patto per Palermo, e le restanti da finanziare con la prossima programmazione comunitaria, per un totale di 95 milioni di passeggeri l’anno.

La Tratta A prolungherà la linea 1, esistente, dalla Stazione Centrale fino al viale Croce Rossa, passando da via Roma, via Amari e via Libertà; la Tratta B prolungherà la linea che al momento termina presso la Stazione Notarbartolo lungo la via Notarbartolo per raggiungere la via Duca della Verdura. La terza, infine, prolungherà la linea 3 lungo Viale della Regione Siciliana sino alla Stazione FF.SS. Orleans.

Le altre quattro linee che però, come accennato, restano ancora da finanziare, si dirameranno in varie direzioni: due verso Mondello e Sferracavallo, prolungando la linea che raggiunge la via Croce Rossa, una verso Bonagia (prolungamento linea 3) e l’ultima, sempre dalla linea 1, lungo la via Duca della Verdura e la via Crispi arriverà alla Stazione Centrale.

In questo modo, anche grazie all’integrazione con il passante ferroviario, che conterà ben 17 stazioni, sarà assicurata la mobilità tra le periferie e il centro città, limitando l’utilizzo delle auto private (attualmente il 51% dei palermitani si sposta a bordo di un mezzo privato). Quando tutto sarà a regime, il problema traffico sarà sicuramente risolto (con buona pace del succitato avvocato 😉 ).

Condividi

Related Posts

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

Facebook

Google+